BANDIERA DELLA PACE

"La Bellezza è mostrare Dio dentro ogni cosa"

L’attività di Servizio di Bandiera della Pace viene svolta dal Comitato nato nel 2014 e ha come scopo quello di divulgare e testimoniare i valori e i significati della Bandiera della Pace di Nicholas Roerich, promotore e ideatore del cosiddetto "Patto Roerich".

Dice Roerich: "Che la Bandiera della Pace sventoli sui focolari della luce, sui santuari e sulle cittadelle del bello. Che sventoli al di sopra di tutti i deserti e recessi solitari della bellezza, affinché i deserti fioriscano da questo seme. La Bandiera è stata issata. Nello spirito e nel cuore non sarà abbassata. La Bandiera della Cultura fiorirà come un fuoco lucido del cuore. Così sia."


Il suddetto Patto - sottoscritto il 15 aprile 1935 dai rappresentati degli Stati Uniti d'America e da 20 nazioni dell'America Latina, obbligava le nazioni a rispettare i musei, le università, le cattedrali, le biblioteche e in generale luoghi di "cultura" così come si faceva per gli ospedali. Mentre questi, in tempo di guerra esponevano la bandiera della Croce Rossa, le istituzioni culturali avrebbero esposto la “Bandiera della Pace“. L’allora presidente degli Stati Uniti d’America Franklin D. Roosvelt nel 1935 disse del Patto Roerich: “Questo trattato possiede un significato spirituale molto più profondo del testo e del mezzo in se stesso”. Gli articoli del Patto hanno rappresentato le basi solide su cui poggia il più recente Trattato dell'Unesco per la tutela del patrimonio culturale e naturale.

Ma la Bandiera della Pace presenta una simbologia ben più profonda rispetto al messaggio immediato e manifesto. La Bandiera della Pace, tre sfere rosso-magenta inscritte in un cerchio rosso-magenta su sfondo bianco, rappresenta un simbolo trasversale e universale appartenuto e riconosciuto da ogni popolo e in tutte le tradizioni culturali, presente in ogni epoca. Il nostro compito è quello di tradurre il suo simbolo e di divulgarne il significato affinché le nuove generazioni possano esserne ispirate e guidate.

Le tre sfere come Arte, Scienza-Conoscenza e Spiritualità sono i cardini su cui poggia la Nuova Cultura e la Nuova Civiltà.

Un popolo senza Arte e Cultura corrisponde ad una civiltà che vive nella bruttezza e nella bruttura, non solo estetica ma anche interiore.
Un popolo senza impegno nella Ricerca e nella Scienza corrisponde ad un civiltà che vive nell'ombra, nella paura e nell'ignoranza.
Un popolo senza Spiritualità corrisponde ad una civiltà che perde il valore della sua essenza profonda e unica, delle sue qualità e delle sue migliori potenzialità.

In sintesi: Bellezza, Conoscenza e Spiritualità sono elementi indispensabili per la Nuova Civiltà e oggi la Bandiera sta a significare il concetto di “Pace attraverso la Cultura (il culto della Luce)”.

L’attività del Comitato prevede la realizzazione di eventi, appuntamenti e un programma di incontri per lo studio e la meditazione, per l’approfondimento e la diffusione dei temi legati alla Nuova Cultura e alla Pace attraverso la Cooperazione.

___

clicca qui per il video di "Un giorno di Pace"  edizione 2016: Un Giorno di Pace alla Falchera

 

 

 

 

calendario degli incontri

"Un Giorno di Pace" (in occasione dell'anniversario di sottoscrizione del "Patto Roerich" - 15 aprile 1935) 15 Aprile 2016, ore 14.00-17.00Piazza E. Camerino e F. Jarach, Diano San Pietro - IMPERIA
     
"Un Giorno di Pace" (in occasione della Giornata Internazionale della Pace - Risoluzione ONU 36/37 - 1981) 18 Settembre 2016, ore 15.00-18.30Piazza Astengo, Quartiere Falchera - TORINO
     
Proiezione del film "Il Pianeta Verde" 17 Novembre 2016, ore 20.00Centro Studi Parvati
     
Proiezione del film-documentario "Un altro mondo" 22 Dicembre 2016, ore 20.00Centro Studi Parvati
     
Proiezione del film "Frida" 09 Febbraio 2017, ore 20.00Centro Studi Parvati
     
Conferenza "viaggio e spiritualità" 16 Marzo 2017, ore 20.00Centro Studi Parvati
     
Conferenza "Meno merci, più Beni" 19 Aprile 2017, ore 20.00Centro Studi Parvati
     
Proiezione del film-documentario "Domani" 18 Maggio 2017, ore 20.00Centro Studi Parvati